servizio-civile

SERVIZIO CIVILE

Oggi, grazie alla Legge n.64 del 2001 è possibile per i giovani scegliere consapevolmente di investire un anno della propria vita in un progetto che aiuti, in diverse forme, a costruire socialità nella comunità, sostegno alle persone, all’ambiente, ai servizi. Questa iniziativa non si presenta solo come la continuazione del Servizio di Obiezione di Coscienza disciplinato dalla Legge 230 del 1998, ma come una nuova opportunità al volontariato e al servizio che comprende ragazzi e ragazze dai 18 ai 29 anni.

 

Le motivazioni che portano a compiere la scelta di un anno di servizio sono molteplici e variegate: il desiderio di compiere un’esperienza formativa, la voglia di “provarsi”, la scelta di solidarietà, l’aspirazione ad attivarsi in campo sociale, la necessità di trovare fonti di sostentamento, la volontà di darsi un tempo per capire la propria strada…

 

La tendenza attuale nel volontariato giovanile nel senso ampio del termine, applicabile anche al servizio civile è quella della ricerca di esperienze soggettivamente gratificanti, possibilmente anche vantaggiose per il corso successivo della propria esistenza. Il volontariato appare come luogo possibile di esperienze sensate e appaganti, confrontato a volte con un mondo del lavoro arido e competitivo, o con studi che non consentono di esprimere appieno la propria carica umana. Un importante cambiamento culturale si ravvisa dietro il Servizio Civile: la costruzione di pace (che non è solo assenza di guerra!) ma anche e soprattutto attraverso la costruzione capillare di reti di solidarietà, di ponti di dialogo e confronto, di prossimità relazionale.

 

Scegliere di svolgere il servizio civile nell’ambito della cooperazione internazionale apre diverse vie di coinvolgimento:

in Italia, nella sensibilizzazione e nella formazione alla cittadinanza responsabile;

all’Estero, all’interno di programmi di cooperazione allo sviluppo nella gestione di attività tese al superamento di condizioni di ingiustizia e di conflitti.

Il servizio civile svolto presso PRO.DO.C.S. fa parte del Progetto “Caschi Bianchi, interventi umanitari in aree di crisi”, promosso da diversi enti tra i quali la Federazione Volontari nel Mondo FOCSIV.

(Cfr. www.focsiv.it/servizio-civile-volontario/; www.serviziocivile.gov.it).

 

 

QUALCHE DATO SUL SERVIZIO CIVILE

 

Chi può fare domanda: uomini e donne dai 18 ai 29 anni, anche chi ha già assolto gli obblighi di leva
Durata del servizio: 12 mesi

Formazione: è prevista una formazione per il compito che il volontario andrà a svolgere
Lavoro: al volontario è data la possibilità di apprendere un vero e proprio lavoro e percepire una retribuzione
Incidenti: sono coperti da polizza assicurativa

Info sul Bando: www.serviziocivile.gov.it

Come candidarsi: www.focsiv.it/come-candidarsi/

 

error: Content is protected !!